sabato 6 febbraio 2010

Rigatoni al profumo di bosco di orto e perchè no!!! anche di mare. E, McCoy Tyner - Giant Steps

Uno dei padri putativi del free Jazz per accompagnarvi. 
Ho pensato a questa ricetta proprio questa sera, volevo cucinare le cipolle al forno con le patate acquistate oggi a Tropea (quelle senza nitrati tutto biologico) ma poi ho optato per un primo piatto e un secondo a base di ortaggi. Si può benissimo continuare il pranzo o la cena indifferentamente con un secondo di carne o di pesce, per esempio una orata di mare con funghi e patate oppure se preferite la carne farei delle scaloppine al limone con salsa aromatizzata, io ho proseguito con uno sformato di carciofi e patate con cuore di fonduta al Raschera. Questo piatto che sto per presentarvi  è semplice gustoso e profumato, un piatto preparato in 15 min. Passiamo agli ingredienti x 4 persone:
400 gr di Rigatoni .
1 zucchina media.
200gr di funghi misti.
10 gamberetti puliti.
1 spicchio d'aglio.
Qualche seme di peperoncino.
Olio exv 4 cucchiai.
Qualche ciuffetto di prezzemolo.
Procedimento: Tagliate a cubetti la zucchina e i funghi, imbiondite lo spicchio d'aglio e i semi di peperoncino in una padella con l'olio, nel frattenpo potete benissimo mettere sul fuoco la pentola per la cottura della pasta, anzi quando incominciate ad imbiondire l'aglio versate di già la pasta nella pentola di cottura. Togliete l'aglio non appena imbiondito e versate i cubetti di zucchina e di funghi, unite un mestolo di acqua di cottura della pasta. Fate cuocere per 15 min e verso metà cottura aggiungete nella padella i gamberi, adesso salate e pepate.Scolate la pasta al dente e versatela nella padella, amalgamate bene e impiantate.Finite con un filo di olio a crudo e del prezzemolo tritato finemente.Per lo sformato di carciofi vi posterò la ricetta in un'altra occasione. sotto la foto con gli ingredienti, non so perchè è capitata qui.
Il vino che vi consiglio a tutto pasto sia se poi proseguirete con carne o pesce è un FIAMMATO delle cantine Miceli. Il Fiammato è vitalità, energia, dal nero d'avola proveniente dalle zone più vocate nasce questo vino. Le raffinate tecniche di vinificazione ne esaltano la particolare personalità fatta di aromi intensi di ciliegia e frutti di bosco unita ad una struttura superiore elegante, morbida e seducente.Ottimo servito freddo.


 

13 commenti:

fantasie ha detto...

MI piace molto questa pasta e volendo il condimento si può usare anche con il riso... Baci Max
Stefania

Max ha detto...

Ero indeciso se farlo il riso ma avevo solo quello per insalata. Grazie Stefania per la tua visita e buon week end.

annaferna ha detto...

ottima e semplice ricettina Max!
Grazie; so che ogni regione adotta nomi diversi per indicare un prodotto e non conoscevo il termine "locale" che mi hai scritto.Mi piace essere informata su termini, usi, costumi e consumi dei luoghi d'origine delle materi prime che usiamo per la nostra variopinta e saporita cucina italiana e in particolare non disdegno di provare le ricette tipiche che legano luogo e prodotto.
Buon week-end!!

Ombraluce ha detto...

Grazie per la visita Max, bellissimo il tuo blog, e grandi i tuoi gusti musicali, anch'io adoro la musica, credo che ti ruberò l'idea di abbinare piatti e brani musicali.
Intanto aggrego al tuo blog e ti aggiungo al mio blogroll

Lady Boheme ha detto...

Hai saputo unire magistralmente tre profumi meravigliosi in un piatto appetitoso e veloce, mi piace moltissimo anche il vino che hai abbinato.
Grazie della graditissima visita, le immagini che ho postato sono del Valdarno.
In attesa della ricetta dello sformato di carciofi
ti auguro un buon fine settimana. A presto

colombina ha detto...

che buoni... amo quel formato di pasta e anche il pesce!!! Bravissimo

il sapore del verde ha detto...

le tue ricette sono sempre molto invitanti così come sono gradevole li tue introduzioni, semplici eppure narrative. La pasta di oggi sembra davvero profumata e saporita, credo di provarla presto, forse lunedì... avrò un ospite a cena! Grazie Max, a presto.
Deborah

chabb ha detto...

Strepitoso questo primo, bravo Max e grazie per la visita!!
Buona Domenica.

il ramaiolo ha detto...

Grazie per il tuo commento... bella ricetta ben spiegata passo passo!

terry ha detto...

Ciao Max!
ma che super primo è questo! che bel mix di sapori!!! ottima la spiegazione... e pure il tocco musicale!:)
alla prossima!
ciao!

leoletta ha detto...

Como disfruto con tu cocina ¡¡ y de tu musica¡¡ me encanta .
besos

Max ha detto...

@Ombraluce ruba pure ascoltare musica sarà un piacere leggendo qualche leccornia o qualche racconto, grazie per la visita.
@Lady un posto incantato grazie anche a te
@colombina grazie anche a te.
@Deborah, vorrei raccontare e scrivere ma poi sintetizzo tutto, grazie.
@chabb ramaiolo e terry grazie anche a voi.
@leoletta. La tuya es igual, así que te siguen, usted tiene las directrices son, gracias por la visita.

Silvia ha detto...

Mmmmmmmmmmmmmmmmmmm me encanta la pasta y tu plato se ve delicioso.

Besos.

Ti potrebbero interessare...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...